Anche il coniuge separato ha diritto al risarcimento se l’altro muore in incidente

Publicato il 22 marzo 2013 by Marta Colombo

piace a:

L’ex coniuge ha diritto al risarcimento se l’altro coniuge muore in un incidente. Ma questo può accadere solo se i due erano rimasti in buoni rapporti.

La Terza sezione civile della Cassazione (sentenza 1025/2013) ha confermato il risarcimento di 25 mila euro stabilito dalla Corte d’Appello a favore di un marito separato di Milano,  a titolo di danno per la scomparsa della ex moglie, avvenuta in seguito ad un incidente stradale.
Secondo la Cassazione, «il risarcimento del danno non patrimoniale come pregiudizio morale può essere
accordato ad un coniuge per la morte dell’altro anche se vi sia tra le parti uno stato di separazione
personale, purchè si accerti che l’altrui fatto illecito», in questo caso l’incidente stradale, «abbia provocato
nel coniuge superstite quel dolore e quelle sofferenze morali che solitamente si accompagnano alla morte di
una persona più o meno car
a».
La separazione, infatti, sottolinea la Suprema Corte, «in sè e per sè non è di ostacolo al riconoscimento del
risarcimento del danno non patrimoniale. È tuttavia necessario dimostrare che, nonostante la separazione,
sussista ancora un vincolo affettivo particolarmente intenso, con la conseguenza che l’evento morte ha
determinato un pregiudizio in capo al superstite
».
(fonte Adnkronos 17-GEN-13)

Lascia un commento

Advertise Here
Advertise Here

Consulenze on-line

MartaColombo.it usa Paypal come metodo di pagamento delle consulenze on-line. Paypal è un metodo di pagamento sicuro, veloce e garantito!

Mandaci la tua domanda

Mandaci la tua domanda per la sezione domande e risposte qui.